99 films, 11 vdeobooks, 35 tracce musicali free.

Leggi tutto...
  • Romanzi d'amore
  • Storia e personaggi
  • Ebook Storia del west
Leggi tutto...

Il pianto dell'allodola. Romanzo

libro con copertina dura a colori

Marzo dell'anno 1831. Stati Uniti d'America, Michigan, ai confini col Dakota, nasce un uomo destinato a diventare il più famoso guerriero del popolo rosso, degli indiani, come vennero impropriamente chiamati da Cristoforo Colombo, che li scoprì nell'anno 1492.

Agosto dell'anno 1861. Inghilterra del sud ovest. Trent'anni dopo nasce un altro uomo, destinato ad incrociare il suo destino con quello dell'uomo rosso e consacrato a partecipare ad imprese dell'epopea indiana che lasceranno un segno tangibile nelle menti, nelle abitudini, nelle tradizioni e nei canti al bivacco delle popolazioni americane del tempo.

Un romanzo d'amore, di guerra, di gloria, di onore, di libertà, di generosità, di bontà  che attraversa i sentimenti umani come una freccia scagliata dall'arco teso da una mano divina e tenuto da un braccio possente. Un crescendo di azioni, di battaglie, di monologhi, di dialoghi senza parole, di previsioni, di scelte, di commozioni che porteranno il lettore alla più intima delle riflessioni e ad un preciso giudizio finale.

Gli Stati Uniti d'America sono divenuti la più grande e la più potente nazione del mondo, ma furono pensati, basati, edificati, migliorati a danno dei popoli nativi, considerati animali selvaggi e fastidiosi oppositori al cosiddetto progresso politico e clericale della nazione. Centinaia di trattati sottoscritti e regolarmente infranti, centinaia di promesse solenni mai mantenute, centinaia di prepotenze consumate sugli inermi e centinaia di ingiustizie ad ogni piè sospinto, hanno segnato l'incontro e lo scontro tra i cosiddetti conquistatori ed i conquistati. La storia qui narrata vuole essere un umile contributo all'onore ed alla memoria di tanti di quegli uomini valorosi, i quali morirono per difendere la loro terra, la loro famiglia e la loro libertà, e nel contempo vuole essere pure un omaggio al milione e mezzo di uomini rossi rimasti oggi a vivere nel mondo, quale piccolo, modesto ossequio alla loro millenaria storia, alle loro tradizioni, alle loro usanze, alla loro cultura ed alle loro quattro virtù cardinali: la generosità, la forza d'animo, il coraggio, la saggezza.

Armando Calomino, autore di questo romanzo, vive a Paola, cittadina del tirreno cosentino, dove è nato e dove esercita da molti anni la professione di analista programmatore di computers. Il suo rispetto ed il suo affetto per il popolo rosso si è sviluppato già nella più tenera età, quando come accanito lettore dei fumetti del vecchio Far West, comprese subito la persecuzione subita da quegli uomini da parte dei cosiddetti conquistatori e civilizzatori bianchi.

Preghiera. Omaggio ad un popolo straordinario

O Grande Spirito, la cui voce sento nei venti ed il cui respiro dà  vita a tutto il mondo, ascoltami. Vengo davanti a Te, uno dei tuoi tanti figli. Sono piccolo e debole. Ho bisogno della tua forza e della tua saggezza. Lasciami camminare tra le cose belle e Fa che i miei occhi ammirino il tramonto rosso e oro. Fa che le mie mani rispettino ciò che Tu hai creato, e le mie orecchie siano acute nell'udire la Tua voce. Fammi saggio, così che io conosca le lezioni che hai nascosto in ogni foglia, in ogni roccia. Cerco forza, non per essere superiore ai miei fratelli, ma per essere abile a combattere il mio più grande nemico: me stesso. Fa che io sia sempre pronto a venire da Te, con mani pulite ed occhi diritti, così che quando la vita svanisce, come la luce al tramonto, il mio spirito possa venire a te senza vergogna.

Pianura di Little Big Horn