Falco Nero

Falco Nero (Mokataimeshekakiah). Sauk. Nato a Foce fiume Rock nel 1767, morto a Fiume Des Moines nel 1838. Tra gli indiani che avevano combattuto a fianco di Tecumseh nel 1812, vi era anche un reparto costituito da Sauk e Fox, che abitavano nell'Illinois, al comando del capo Falco Nero. Il suo vero nome indiano era Noonch, ma tra i bianchi venne conosciuto con altri due nomi: Antenguer, come lo chiamarono i trapper francesi, e Black Hawk, che gli venne dato dal capo mormone Brigham Young, di cui divenne amico, in onore del famoso capo omonimo della tribù dei Sauk. Fu un capo dalle straordinarie capacità organizzative, politiche e militari e protagonista assoluto di una delle guerre degli Ute occidentali, quella che iniziò a causa di un diverbio occorso durante un incontro pacifico tra una delegazione indiana ed alcuni mormoni nella città di Manti.

La situazione era già tesa da alcuni anni a causa della massiccia immigrazione di coloni mormoni che invasero quei territori ed in particolare una vasta zona da loro chiamata zion, terra ancestrale per gli Ute, senza alcun rispetto per la popolazione indigena. Si calcolò che dal 1847, anno in cui arrivarono i primi pionieri, al 1865 la popolazione bianca arrivò a 50.000 persone mentre gli indiani residenti erano circa 5.000, con conseguente drastica riduzione di selvaggina e risorse naturali e l’apporto di nuove malattie come il vaiolo e la tubercolosi. I mormoni, a cui l’esercito americano negò ogni aiuto, crearono una propria, spietata milizia e costruirono alcuni forti per protezione; Falco Nero riuscì a riunire sedici bande diverse, con capi autonomi ma poco numerose. Egli stesso asserì in seguito che comandava direttamente soltanto un centinaio di guerrieri accampati in 28 tende, con potere limitato sulle altre bande.

Cause e eventi antecedenti. Le cause di questo conflitto sono da ricercarsi nella solita e ben nota ingerenza americana nei confronti dei territori dei nativi americani. Durante i primi anni del 1800 gli yankee cominciarono ad interessarsi all'Illinois con lo scopo di aprirlo alla colonizzazione; per fare ciò nel 1804 convocarono i capi indiani ad una riunione e dopo averli fatti ubriacare, fecero loro firmare un trattato in base al quale venivano cedute tutte le loro terre a est del Missisipi (Illinois nord occidentale) in cambio di un modesto indennizzo economico e della possibilità di cacciare e seminare grano nelle terre dei loro avi fino all'arrivo di nuovi coloni. L'accordo fimato trovò uno strenuo oppositore in Falco Nero, capo guerriero sauk, secondo il quale i capi che avevano toccato la penna non erano autorizzati a farlo poichè la terra apparteneva a tutti e non poteva essere venduta.

Grande nemico degli americani, ma amico degli inglesi, cercò di riuscire ove altri suoi illustri predecessori avevano fallito. Egli voleva, infatti, formare una confederazione indiana tra il fiume Rock e il Messico in grado di fermare l'avanzata bianca. Tuttavia trovò ben pochi alleati anche tra la sua stessa gente che sotto la guida di un altro capo, Keokuk, si trasferì a ovest del Missisipi. Solo Falco Nero assieme ad alcuni seguaci rimase dove aveva sempre vissuto, nella Valle del Rock. Nella primavera del 1830, al ritorno dalle cacce invernali, la banda di Falco Nero trovò la sua valle occupata dai coloni i quali, per calmare le acque, suggerirono di condividere le proprietà; la situazione si tranquillizzò un pò, anche se numerose angherie venivano commesse da ambo le parti.

Con il sopraggiungere dell'inverno gli indiani si allontanarono per la caccia e quando, la primavera del 1831, si riaffacciarono alle terre native, vi trovarono insediati ancora più coloni. Questi ultimi, si affrettarono a chiedere aiuto all'esercito. Il governatore dell'Illinois inviò 700 soldati e costrinse i Sauk a guadare il Missisipi per dirigersi verso l'Iowa senza colpo ferire.

by autori diversi

Carrello degli acquisti
controlla o modifica
L'arco e la frecciaL'arco e la freccia. Cultura dei nativi americani

Mini libreria on line. Romanzi, libri, fumetti, documentari, film, musica e narrativa specializzata sui Pellirosse. La nostra ricerca nelle vecchie case e nei mercatini è continua quindi può verificarsi il caso che già il giorno successivo alla tua visita siano presenti libri o supporti prima assenti. Molte delle pubblicazioni sono gratuite: di quelle a corrispettivo gli ordini fatti non sono vincolanti, né per noi né per te, fino a che il processo del pagamento sia concluso in via anticipata per mezzo di PayPal.

Promozioni
© copyright by Calomino software - Cookies assenti -