Orso Bianco

Ma l'imprevedibile Custer aveva in mente ben altro. In men che non si dica i capi e il loro accompagnatori furono sopraffatti, incatenati e portati a Fort Cobb, dove sarebbero rimasti prigionieri finché i Kiowa non si fossero consegnati. Ma alcuni accompagnatori di Orso Bianco e di Lupo Solitario riuscirono a fuggire, così Orso Bianco potè inviare un messaggio al figlio in cui diceva che la sua gente avrebbe dovuto lasciare l'accampamento e fuggire a ovest. Sheridan si infuriò quando ne fu informato e minacciò i capi di farli impiccare. Molti Kiowa spaventati si consegnarono. Orso Bianco e Lupo Solitario furono liberati solo dopo aver dichiarato la propria lealtà. In ogni caso i Kiowa avevano ottenuto un nuovo agente, Lawrie Tatum, ma anche con lui rimasero le difficoltà di approvvigionamento cosicché l'insoddisfazione crebbe di nuovo, specie tra i giovani guerrieri.

Nell'estate del 1870 i Kiowa fecero una grande Danza del Sole sul North Fork del fiume Red, a cui parteciparono anche i Comanche e gli Cheyenne del Sud. I guerrieri si consultarono per decidere se non fosse il caso di lasciare la riserva e tornare al vecchio modo di vivere con la caccia al bisonte. Dieci Orsi, il vecchio capo comanche, e Knicking Bird tentarono di far cambiare idea ai guerrieri, ma non furono presi in considerazione. Questo ferì Kicking Bird, che era molto sensibile, a tal punto che, per tornare ad essere rispettato, organizzò una spedizione militare in Texas. Quando si seppe che gli Americani stavano progettando una ferrovia che avrebbe attraversato il territorio dei bisonti, serpeggiò di nuovo una grande inquietudine. Orso Bianco voleva recarsi a Fort Sill per trattare, altri capi invece erano per la guerra. Orso Seduto, il cui figlio era stato ucciso dai Texani e che era quindi sopraffatto dal dolore e dalla rassegnazione, mise tutti in guardia da nuovi scontri:

I bianchi sono come coyotes. Non importa quanti se ne ammazzano, diventano sempre di più. Se vogliamo cacciare i visi pallidi dal nostro paese per salvare i bufali dal macello, dobbiamo prima di tutto cacciare i coloni, che mettono steccati nella prateria, sempre nuove case, costruiscono la ferrovia ed eliminano la selvaggina.

Lo stregone kiowa Marnanti esortò i guerrieri ad andare in Texas. Fu infatti sotto la sua guida che, nel maggio del 1871, fu attaccata una carovana e furono uccisi parecchi bianchi. L'agente per gli indiani Tatum fece un'inchiesta per incarico del generale Sherman che si era fermato a Fort Sill dove era venuto a sapere che Orso Bianco e parecchi altri capi avevano preso parte alla spedizione. Orso Bianco stesso se ne era assunto la piena responsabilità, nonostante non ne avesse avuto il comando:

Ti ho chiesto più volte di darci anni e munizioni, ma non abbiamo ricevuto nulla. E così per molte altre richieste che ho avanzato e tu non hai soddisfatto. Tu non ascolti ciò che ti dico. I visi pallidi progettano di costruire una ferrovia nel nostro territorio, ma noi non lo permetteremo... Questo stato di cose, ormai insostenibili e mi ha spinto ad andare in Texas con i miei guerrieri e ad attaccare una carovana nei pressi di Fort Richardson.

Il generale Sherman invitò i capi indiani a un incontro chiarificatore ma Orso Seduto fiutò la trappola e si rifiutò di partecipare ma, alla fine, vi fu costretto. I capi kiowa furono infatti arrestati e, tutt'intorno, vi erano soldati americani nascosti cosicché anche il coraggioso intervento del capo Lupo Solitario, arrivato in gran fretta, non fu di alcun aiuto, anche se più tardi quest'uomo riuscì in un'impresa quasi impossibile: liberare Orso Bianco. I tre capi indiani, Orso Seduto, Orso Bianco e Big Tree, che avevano partecipato alla spedizione in Texas, furono condotti su carri dell'esercito, sotto stretta sorveglianza, a Fort Richardson. Ogni capo stava su un carro controllato da due soldati.

La morte di suo figlio aveva già molto provato Orso Seduto, inoltre l'arresto sleale e il processo che lo aspettava davanti a un tribunale degli odiati bianchi, gli fece apparire la situazione priva di sbocco. Intonò il suo canto di morte, ruppe le catene, prese un coltello e colpì una delle sue sentinelle. Quando però fece per prendere il fucile all'altra sentinella e fuggire, fu raggiunto dai colpi del caporale John B. Charlton che sedeva sul carro che seguiva, e morì poco dopo. Le sue spoglie furono sepolte lungo la strada. Il tribunale giudicò Orso Bianco e Big Tree l'8 luglio 1871 e li condannò a morte per impiccagione ma poiché le autorità in Texas temevano una recrudescenza dei disordini se la condanna fosse stata eseguita, la pena di morte fu commutata in carcere a vita. Non vi erano quindi molte speranze che potessero tornare liberi.

by indianiamericani_altervista.org

Carrello degli acquisti
controlla o modifica
L'arco e la frecciaL'arco e la freccia. Cultura dei nativi americani

Mini libreria on line. Romanzi, libri, fumetti, documentari, film, musica e narrativa specializzata sui Pellirosse. La nostra ricerca nelle vecchie case e nei mercatini è continua quindi può verificarsi il caso che già il giorno successivo alla tua visita siano presenti libri o supporti prima assenti. Molte delle pubblicazioni sono gratuite: di quelle a corrispettivo gli ordini fatti non sono vincolanti, né per noi né per te, fino a che il processo del pagamento sia concluso in via anticipata per mezzo di PayPal.

Promozioni
© copyright by Calomino software - Cookies assenti -