Stand Watie

Nel giugno del 1839, i seguaci di John Ross tennero una riunione segreta e decisero che i capi del Treaty Party dovevano essere eliminati. Fu incaricata la loro polizia segreta chiamata Knights of Death, i coltelli della morte. Poco pi¨ tardi molti firmatari del trattato di New Echota furono assassinati e tra loro anche il settantenne Major Ridge ed Elias Boudinot. Stand Watie fu avvertito appena in tempo. Quando due anni dopo incontr˛ uno degli assassini di Major Ridge, gli fece un breve processo e lo uccise. Fu assolto per legittima difesa. Entrambe le fazioni si sforzarono di ottenere l'appoggio di ambienti molto influenti.

Nel gennaio del 1840, Stand Watie si rec˛ a Washington, dove si present˛ in modo particolarmente ricercato e in grande stile. Anche John Ross and˛ parecchie volte a Washington, in ogni caso sempre in missione ufficiale, poichÚ era stato scelto come capo supremo dei Cherokee. Nel 1843, Tahiequah divenne la nuova capitale dei Cherokee e, un anno dopo, fu pubblicato un nuovo giornale cherokee, Avvocati, edito da William Potter Ross, nipote di John Ross, che, naturalmente, perorava la causa dei purosangue. John Ross fu sostenuto dagli abolizionisti, i sostenitori dell'abolizione della schiavit¨, mentre Stand Watie desiderava essere indipendente da queste forze.

Nel 1845, altri due membri del Treaty Party furono uccisi: il confronto carico di odio tra le due fazioni paralizzava sempre pi¨ la vita pubblica. John Ross e Stand Watie furono perci˛ costretti a far pace per far finire gli omicidi ma in molte teste, tuttavia, il sentimento della vendetta continuava a covare per nulla indebolito. John Rollin Ridge, il figlio di Major Ridge, progettava un agguato mortale a John Ross e radun˛ a questo scopo un gruppo di bianchi. Per˛ Stand Watie non concesse loro il permesso di entrare nel loro territorio (dopo aver ucciso un uomo di Ross era infatti fuggito nel Missouri), per cui Ridge rinunci˛ alla vendetta e si trasferý in California dove divent˛ un letterato di primo piano.

Nel 1843, Stand Watie si spos˛ di nuovo con la ventitreenne Sarah Caroline Beli, sorella di un amico, da cui ebbe tre figli maschi e due femmine. Anche John Ross, nel 1845, si era risposato con la diciottenne Mary B. Stapler, che proveniva da una stimata famiglia quacchera. Della festa di nozze che ebbe luogo a Filadelfia diede notizia persino il New York Tribune. Un altro giornale descrisse dettagliatamente la tenuta del capo supremo dei Cherokee che sorgeva su una collina in mezzo a campi fertili e ricchi frutteti. La casa era arredata con mobili di mogano e legno di rosa e nelle vetrine vi erano porcellane di pregio e oggetti d'argento. Molti edifici tutt'intorno, quello del fabbro, la lavanderia, il locale per fumatori, le capanne della servit¨, completavano la splendida proprietÓ, per nulla inferiore a quanto si potesse trovare in Europa. Inoltre il racconto proseguiva cosý:

La famiglia Ross viveva in grande stile, organizzava pranzi con molti invitati e aveva la casa praticamente sempre aperta. La tenuta era di circa mille acri, veniva lavorata da schiavi neri ed era particolarmente redditizia.

Pi¨ o meno nello stesso modo, anche se con minor fasto, viveva Stand Watie nella sua nuova casa. Riceveva molte visite, in particolare di mezzosangue. Comprensibilmente John Ross fece tutto il possibile per tenere i Cherokee fuori dal conflitto, sempre pi¨ profondo, tra Stati del Nord e Stati del Sud. Nel 1861, Jefferson Davis divenne presidente degli Stati Confederati e, poco dopo, il governo mand˛ Albert Pike, il famoso scrittore dell'Arkansas, fervente sostenitore della secessione, dagli Indiani per ottenere il loro appoggio. Con la maggior parte delle trib¨ i suoi sforzi ebbero successo e fu cosý che buona parte dei Creek, dei Chickasaw, dei Choctaw, dei Seminole, dei Wichita, dei Caddo e degli Osagen si schierarono con gli Stati del Sud.

Le trib¨ che vivevano a nord del 37░ parallelo, invece, si schierarono con l'Unione. Anche in questa scelta i Cherokee erano divisi. John Ross promise ai rappresentanti degli Stati del Nord che i Cherokee avrebbero tenuto fede ai patti stipulati con gli USA e rifiut˛ fermamente di allearsi con gli Stati del Sud.

by indianiamericani_altervista.org

Carrello degli acquisti
controlla o modifica
L'arco e la frecciaL'arco e la freccia. Cultura dei nativi americani

Mini libreria on line. Romanzi, libri, fumetti, documentari, film, musica e narrativa specializzata sui Pellirosse. La nostra ricerca nelle vecchie case e nei mercatini Ŕ continua quindi pu˛ verificarsi il caso che giÓ il giorno successivo alla tua visita siano presenti libri o supporti prima assenti. Molte delle pubblicazioni sono gratuite: di quelle a corrispettivo gli ordini fatti non sono vincolanti, nÚ per noi nÚ per te, fino a che il processo del pagamento sia concluso in via anticipata per mezzo di PayPal.

Promozioni
© copyright by Calomino software - Cookies assenti -