Stand Watie

Siamo deboli, inermi e dispersi su un vasto territorio; facciamo pacificamente il nostro lavoro di contadini, senza essere nemici di nessuno stato, con animo amichevole nei confronti di tutti. Speravamo che avremmo potuto continuare a vivere ancora in questo modo, che non saremmo stati chiamati a schierarci nell'incombente guerra fratricida tra Stati del Nord e del Sud e che le persone che tengono ai propri diritti avrebbero rispettato anche quelli degli altri.

Era fermamente convinto che immischiarsi avrebbe significato il declino dei Cherokee. I sangue misti, invece, erano totalmente dalla parte dei sudisti. Stand Watie, il loro capo, si adoper˛ per organizzare un proprio esercito indipendente, il First Cherokee Rifles. Il 29 luglio 1861, gli uomini del colonnello Stand Watie si radunarono a Fort Wayne; giÓ all'inizio di agosto presero parte alla battaglia di Wilson's Creek, durante la quale trov˛ la morte il generale dell'Unione Nathaniel Lyon. Con la sua partecipazione Stand Watie si guadagno grande rispetto, tanto che John Ross ritenne necessario chiamare a raccolta i Cherokee.

Il 21 agosto 1861, parecchie migliaia di Cherokee si riunirono a Tahiequah. John Ross e suo fratello Lewis, il tesoriere della trib¨, si dichiararono favorevoli, a sorpresa, a un'alleanza con gli Stati del Sud. Sicuramente sapevano che cosý il trattato con gli Stati Uniti non sarebbe stato valido, inoltre il governo sudista aveva promesso che si sarebbe fatto carico dei danni provocati dall'Unione, per cinque milioni di dollari. Fu quindi deciso di passare dalla parte degli Stati del Sud e di organizzare un reggimento, al comando di John Drew, che si sarebbe messo a disposizione del generale McCulloch. Albert Pike non era del tutto sicuro del voltafaccia di John Ross, che all'improvviso aveva deciso di abbracciare la bandiera degli Stati del Sud.

Pi¨ tardi gli fu rimproverato di essersi sempre schierato sul fronte opposto a quello di Stand Watie, solo quando era pi¨ forte ma il vero motivo potrebbe per˛ essere stato il timore che Stand Watie potesse diventare troppo popolare. In ogni caso non potŔ impedire la grande ascesa di Stand Watie: i Cherokee lo festeggiarono come un eroe, i pi¨ alti ufficiali dell'esercito sudista non gli negarono la loro totale approvazione. Il reggimento di Watie era la truppa indiana pi¨ disciplinata; una volta Watie fece gettare nel fiume un carico di whisky, preso come bottino, per evitare che i suoi potessero ubriacarsi. Nella battaglia di Pea Ridge il reggimento di Watie s'impadroný di una batteria completa dell'esercito dell'Unione! Pi¨ tardi un veterano, James McKeyes, descriveva cosý quella battaglia:

Ritengo Stand Watie uno degli uomini pi¨ coraggiosi e pi¨ capaci e il miglior soldato che gli Indiani nord americani abbiano mai avuto. Decideva con intelligenza e agiva con coraggio. Soltanto alla sua guida intelligente si deve l'azione del First Cherokee Regiment che port˛ a prendere una batteria del nemico.

Il 10 maggio 1864, Stand Watie divenne generale di brigata: era l'unico indiano con il grado di generale tra i confederati. Nel frattempo tutti i successi parziali non permisero alle truppe sudiste di trarne il dovuto vantaggio a causa della loro scarsa organizzazione. Per Stand Watie era inconcepibile che i generali si arrendessero uno dopo l'altro, per ultimo Kirby Smith. Aveva infatti pianificato di radunare le truppe disperse e di riunirle a quelle di Kirby Smith e, secondo i suoi calcoli, di ricompattare un esercito di novantamila uomini. Stand Watie era l'unico a non voler rinunciare alla lotta. Per quattro anni aveva combattuto con i suoi uomini, fianco a fianco con i confederati.

Quell'uomo tarchiato e taciturno, con tratti felini, era intenzionato a mettere insieme un esercito di diecimila uomini, quando giÓ Lee aveva abbandonato la lotta, marciare nel Kansas dell'est, nel paese degli odiati abolizionisti. Quando la situazione sembrava disperata, si tenne una grande riunione presso i Choctaw, dove durante la guerra Stand Watie aveva il suo quartier generale. Il 15 giugno 1865, tutti gli Stati indiani del Sud decisero di arrendersi. Alla fine di giugno Stand Watie si rec˛ a Doaksville e si consegn˛ come ultimo generale degli Stati del Sud. Infine si incontr˛ con Elias C. Boudinot, suo nipote, e concord˛ con lui i passi successivi.

by indianiamericani_altervista.org

Carrello degli acquisti
controlla o modifica
L'arco e la frecciaL'arco e la freccia. Cultura dei nativi americani

Mini libreria on line. Romanzi, libri, fumetti, documentari, film, musica e narrativa specializzata sui Pellirosse. La nostra ricerca nelle vecchie case e nei mercatini Ŕ continua quindi pu˛ verificarsi il caso che giÓ il giorno successivo alla tua visita siano presenti libri o supporti prima assenti. Molte delle pubblicazioni sono gratuite: di quelle a corrispettivo gli ordini fatti non sono vincolanti, nÚ per noi nÚ per te, fino a che il processo del pagamento sia concluso in via anticipata per mezzo di PayPal.

Promozioni
© copyright by Calomino software - Cookies assenti -