Curly

Noi (Mitch Boyer, un sangue misto capo degli Scouts, e gli scouts dei Corvi Curly, White-man-runs-him, Goes-Ahead e Hairy Mocassin) ci nascondemmo sulle rocce verso Nord e arrivammo nei pressi del campo indiano che si trovava sotto di noi, ai piedi delle rocce. Ognuno di noi spar˛ due o tre colpi sul campo. In quel momento Custer aveva appena raggiunto il fiume. Migliaia di indiani si misero in movimento per andare incontro a Custer, altri si mossero verso la zona presidiata da Reno (Il maggiore Marcus A. Reno era il secondo uomo dopo Custer). Quando Custer raggiunse il fiume, invertimmo la marcia. Mitch Boyer avrebbe voluto unirsi a Custer e ai suoi, ma noi dovevamo ricongiungerci alle nostre truppe.

Dalle alture fummo in grado di vedere come Reno si ritirasse ai piedi delle colline, mentre alcuni scouts Arikara di Custer portarono dei cavalli presi ai Sioux sul fiume...Non sappiamo cosa ne fu di loro. I Sioux non inseguirono subito Reno, ma prima si occuparono di alcuni scouts Arikara che si erano rintanati nella boscaglia sulla riva ovest del fiume. Noi rimanemmo fermi. Le cose si mettevano male...Aggirammo la collina e ci dirigemmo ad Est, verso il Rosebud. Io lasciai gli altri ed andai in direzione sud ovest verso il Reno Creek. I compagni mi urlarono dietro, volevano sapere dove andassi. Risposi: "Scendo e tento di raggiungere il fiume, per trovare acqua". Mi misero in guardia: "Non farlo, Ŕ una strada pericolosa!" Ma non li ascoltai, mi diressi verso il punto in cui Custer aveva attraversato il Reno Creek e poi verso le colline a est, dove incontrai i carri delle vettovaglie. Proseguirono e non li vidi pi¨. Scesi quindi verso la foce del Little Big Horn.

Curly era stato impiegato come scout per sei mesi, a partire dal 10 Aprile del 1876, nel 7░ Reggimento di fanteria, al comando del luogotenente James Bradley. Il 21 Giugno fu trasferito dal 7░ reggimento di cavalleria al reggimento di Custer. Anche dopo la disfatta, rimase al servizio dell'esercito. Il 25 Giugno 1886, nel decimo anniversario della battaglia del Little Big Horn, molti dei combattenti di allora si ritrovarono nei luoghi della pi¨ amara sconfitta dell'esercito americano e della pi¨ gloriosa vittoria per gli indiani. Da parte indiana vi parteciparono, tra gli altri, Fiele, Due Luna, e Toro Bianco, dalla parte opposta dei soldati che avevano combattuto al comando di Reno e di Benteen. Erano presenti anche Curly e David F. Barry, il famoso fotografo. Fiele rievoc˛ ancora una volta le spaventose scene della battaglia per i presenti e, quando scorse Curly, disse:

Sostieni di aver partecipato alla battaglia e di essere riuscito a fuggire. Eri un vigliacco e sei scappato all'inizio della battaglia. Se non l'avessi fatto, oggi non saresti qui.

Curly tacque. Pochi giorni prima della sua morte gli fece visita Russel White Bear, un famoso interprete dei Corvi, che gli chiese quale delle tante storie fosse quella vera. Curly ammise che Mitch Boyer lo aveva cacciato:

Boyer mi chiam˛ e mi disse :"Curly Ŕ meglio che ora ci lasci. Torna indietro e osserva da un punto adatto, e mi indic˛ le colline a est della Custer Hill, se i Sioux ci sconfiggono. Se questo si verificherÓ torna da Terry e annunciagli che siamo tutti morti.

Che Curly abbia portato a termine puntualmente questo incarico Ŕ l'unica cosa di cui siamo sicuri. Tutto il resto Ŕ ed era allora mera speculazione ed ebbe come unico effetto quello di trasformare un piccolo, insignificante scout in un indiano famoso. Curly, che si spos˛ due volte, morý per una polmonite. Le sue spoglie riposano nel Custer Battlefield National Cemetery.

by indianiamericani_altervista.org

Carrello degli acquisti
controlla o modifica
L'arco e la frecciaL'arco e la freccia. Cultura dei nativi americani

Mini libreria on line. Romanzi, libri, fumetti, documentari, film, musica e narrativa specializzata sui Pellirosse. La nostra ricerca nelle vecchie case e nei mercatini Ŕ continua quindi pu˛ verificarsi il caso che giÓ il giorno successivo alla tua visita siano presenti libri o supporti prima assenti. Molte delle pubblicazioni sono gratuite: di quelle a corrispettivo gli ordini fatti non sono vincolanti, nÚ per noi nÚ per te, fino a che il processo del pagamento sia concluso in via anticipata per mezzo di PayPal.

Promozioni
© copyright by Calomino software - Cookies assenti -